Se anche tu, come me, sei un fan degli A Perfect Circle allora saprai bene come da ben tredici anni la band non pubblichi nulla di nuovo.

Eccetto “By And Down“, singolo pubblicato nel 2013 e inserito nella raccolta “Three Sixty“, gli A Perfect Circle sono discograficamente fermi a tredici anni fa per quanto riguarda un lavoro di soli inediti.

Qualche giorno fa è stato ufficializzato un mini tour che la band terrà in America dal 7 aprile al 7 maggio, toccando alcune città come Las Vegas, Phoenix, San Diego, San Francisco, Denver, Salt Lake City, Atlanta Los Angeles e molte altre, per un totale di ventuno show nel giro di un mese.

Rumors | Nuovo album degli A Perfect Circle nel 2017?
A Perfect Circle in Tour nel 2017

Secondo quanto riportato da Billboard in un’intervista a Billy Howerdel – chitarrista e fondatore degli A Perfect Circle insieme a Maynard James Keenan (Tool, Puscifer) – la band alt-metal avrebbe tutta l’intenzione di suonare dal vivo materiale del nuovo disco che gli A Perfect Circle hanno annunciato essere già in lavorazione.

Nuovo album degli @aperfectcircle nel 2017? #APC #AscoltieRacconti Condividi il Tweet

L’annuncio del nuovo disco in cantiere è arrivata dalla band stessa subito dopo aver annunciato e ufficializzato le date di questo mini tour – da sottolineare come mancassero dal vivo dal 2011.

Secondo quanto dichiarato da Howerdel, i motivi per un silenzio discografico di così lunga durata sono da attribuire all’enorme quantità di impegni che hanno occupato un po’ tutti i membri della band, a partire dal frontman Maynard James Keenan che, dalla pubblicazione di “eMOTIVe” (2004) ha pubblicato tre dischi con i Puscifer – altro suo progetto parallelo – ed è stato in tour coi Tool, oltre a essere impegnato nella produzione di vino del suo podere e aver fatto uscire una sua biografia autorizzata.

Lo stesso Howerdel è stato impegnato con gli Ashes Divide – anche per lui un progetto parallelo a quello degli A Perfect Circle – mentre il chitarrista James Iha ex Smashing Pumpkins si è cimentato nel cinema e il bassista Matt McJunkins è stato in tour con gli Eagles Of Death Metal.

A dire la verità speravo uscissimo già qualche anno fa con un nuovo disco“, ha detto Howerdel, spiegando come questo tour che prenderà il via ad aprile sia stato deciso come “terapia d’urto” per uscire da questo stop discografico.

We’re not promising anything, but I have every intention of doing my best to have us playing some new tracks during this run — with the idea that new music is coming very soon after

Billy non promette nulla ma spiega come tornare a suonare dal vivo in questo 2017 sia la dose necessaria di panico auto indotto per capire come possa evolversi il progetto degli A Perfect Circle, definendo questo tour come un secondo inizio per la band. Howerdel ha spiegato come lo spirito di questa decisione sia stato lo stesso che ha portato la band in tour per la prima volta: nel 1999 Howerdel e Keenan hanno iniziato la loro collaborazione scrivendo due canzoni, successivamente alle quali hanno deciso di provare a rodare il progetto e loro stessi direttamente dal vivo, per capire la risposta del pubblico e quanto loro avessero realmente da offrire. Da quel momento è poi arrivato tutto quel che conosciamo della carriera degli A Perfect Circle.

Tra le paure di Howerdel prima dell’annuncio ufficiale di questo Tour 2017 c’era quella di essere finiti nel dimenticatoio o che i fans della band avessero un po’ perso la pazienza e le speranze, paure scongiurate dall’entusiasmo che il pubblico ha manifestato sulla pagina Facebook della band e all’apertura delle vendite.

Non è tutto rosa e fiori, però. Proprio sulla pagina Facebook degli A Perfect Circle si sono scatenati tutti i fans europei che hanno espresso il loro totale disappunto perché da quando esiste la band non è mai stato annunciato un tour europeo. Qui in Europa sono moltissimi i fans degli A Perfect Circle che vorrebbero vederli dal vivo ma che non hanno mai avuto questo privilegio, me compreso. Speriamo, a questo punto, che l’energia ricevuta da queste date dal vivo possa indurli a chiudersi in studio per regalarci un nuovo disco entro la fine di questo 2017 e, soprattutto, di poterli vedere dal vivo anche nel “vecchio continente”.


Sei anche tu un fan degli A Perfect Circle? Che ne pensi di tutta questa vicenda? Fammelo sapere nei commenti e se questo articolo ti è piaciuto condividilo su Facebook, Twitter, G+ e WhatsApp! Grazie per la lettura 🙂

Mauro Abbatescianna

Acquista su Amazon.it

[yikes-mailchimp form=”1″ title=”1″ description=”1″ submit=”Iscriviti!”]