English version below!

Nuovissima Recensione in Anteprima qui su AscoltieRacconti.com!

Oggi ho l’enorme piacere e onore di presentarti Find A Light, il nuovo album dei Blackberry Smoke, una delle band southern rock più importanti degli ultimi quindici anni e tra le più prolifiche che questo genere musicale conosca.

Il nuovo disco dei Blackberry Smoke uscirà il 6 Aprile – in Europa per Earache Records, mentre negli Stati Uniti per 3 Legged Records – e oggi sono qui per parlartene!

La band di Atlanta – composta da Charlie Starr (voce e chitarra), Paul Jackson (chitarra e voce), Richard Turner (basso e voce), Brit Turner (batteria) e da Brandon Still (tastiere) – torna con un nuovo disco di inediti a distanza di due anni da Like An Arrow, regalando, ancora una volta, un disco variegato e dalla forma mutevole, anche rispetto ai lavori precedenti.

Questa è la formula che Charlie Starr considera la chiave di lettura principale dei Blackberry Smoke:

Non vogliamo ripeterci. Davvero, non vorrei mai fare un disco del quale noi stessi o, peggio, i nostri fan possano pensare ‘è sempre la stessa cosa’. Anzi, sono veramente fiero del lavoro fatto con Find A Light: anche dopo molti ascolti mi entusiasma come la prima volta!

Il sesto album dei Blackberry Smoke suona reale e sincero, questo grazie anche al fatto di essere stato autoprodotto dalla stessa band così come avvenne per . Questa formula, sommata alla voglia di continuare a sperimentare e mettersi in gioco e mescolata all’approccio da jam session in studio di registrazione, ha permesso di realizzare un disco che spazia dal blues, al country-folk, al classic rock, al roots senza ovviamente lasciare fuori il southern rock.

Recensione in Anteprima | "Find a Light" dei Blackberry Smoke | Ita-Eng Review
Blackberry Smoke – Find A Light

Find A Light si apre con “Flesh and Bone“, definita dallo stesso Charlie Starr come “la canzone più dura” che i Blackberry Smoke abbiano mai registrato. Il suono è tagliente ed estremamente Rock!

Il brano di apertura fa da portabandiera per il tema del disco, che va alla scoperta della vastità del pensiero umano e della volontà delle persone di andare alla ricerca del benessere e di qualcosa di migliore rispetto a quel che la vita può regalare nel mondo odierno.

Miles and miles wide open for me
Got it all laid out so beautifully
Don’t you worry bout a thing baby
We can run away from it all

Run Away From It All” ne è un altro esempio: un brano roots-rock con una melodia spensierata che passa il messaggio di lasciarsi i problemi alle spalle, provando a cogliere quanto di buono ci regala ogni giorno. Bellissimo il solo di chitarra in chiusura di brano!

The Crooked Kind” è un brano tipicamente southern rock, genere tanto amato dai Blackberry Smoke.

Medicate My Mind” è una di quelle sing-along songs che ascolti e delle quali non sai più farne a meno, una di quelle canzoni che ti aiutano a uscire dai momenti bui, proprio come quelli vissuti dal protagonista del brano:

I’m the darkness reachin’ for daylight
I’m a spring that needs to unwind
I’m a wreck but everything’s alright
Just as long as I can medicate my mind

I’ve Got This Song” è la prima ballad che si incontra ascoltando Find A Light dei Blackberry Smoke, una canzone che basa tutto sulla chitarra acqustica e sul violino che indicano a Charlie la linea melodica da seguire.

I’ve got this song and a story to tell
About the good times and bad times
Heaven and hell, well it might not be pretty
Or have much to say but it’s all I’ve got left
At the end of the day
It’s the one thing they can’t take away
I’ve got this song

Best Seat In The House” deve la sua esistenza a Keith Nelson, chitarrista dei Buckcherry e grande amico di Charlie Starr, col quale si è trovato in studio a improvvisare. Il risultato? Oltre a questo brano, Nelson ha contribuito anche all’esistenza di “Run Away From It All” e “Nobody Gives A Damn”.

Ma il punto più alto di Find A Light lo raggiunge, senza ombra di dubbio, “I’ll Keep Ramblin’“. Ultimo singolo estratto dal disco, il brano è stato scritto a quattro mani da Charlie Starr e Robert Randolph, maestro della pedal steel. Una canzone southern rock incredibilmente coinvolgente, durante la quale ti troverai in piedi sul tavolo a ballare e tenere il tempo!
Meraviglioso il cambio di ritmo subito dopo del coro ghospel. Una canzone fantastica che renderà ancor di più dal vivo!

Let Me Down Easy” è il terzo singolo estratto da Find A Light, nel quale figura la meravigliosa voce di Amanda Shires, artista americana fortemente voluta dal cantante dei Blackberry Smoke che ha dichiarato:

Ho pensato fosse molto bello avere una voce femminile che creasse un’armonia all’interno di Let Me Down Easy, una specie di connubio alla Gram Parsons-Emmylou Harris. Mi è venuta subito in mente Amanda per la sua voce così unica e pura!

Nobody Gives A Damn” è un’altra delle perle contenute in questo sesto disco dei Blackberry Smoke, un pezzo alt-country con un ritornello che strizza l’occhio alle radio.

A chiudere Find A Light troviamo “Till The Wheels Fall Off” e “Mother Mountain“. Quest’ultima vede la collaborzione dei Wood Brothers: per questo brano, Charlie Starr voleva che la linea melodica fosse guidata da tre parti che si affiancassero per tutto il tempo. È bastato chiamare i Wood Brothers et voilà: ecco che “Mother Mountain” ha preso la meravigliosa forma che conosciamo oggi, con un intreccio armonico perfetto per chiudere un disco come questo.

Prezzo: EUR 18,32
Da: EUR 20,99
Conclusioni:

Find A Light segna il ritorno dei Blackberry Smoke in grandissimo stile. Ma del resto, questa non è una novità: Charlie Starr e soci ci hanno abituati a Musica di grandissimo livello, con il cuore radicato nel Rock del passato e tutto l’amore di produrre ottimi dischi anche nel presente.
Find A Light dei Blackberry Smoke è tutto questo: un disco coinvolgente, che cattura l’ascoltatore dall’inizio alla fine regalando spensieratezza, nostalgia e consapevolezza del fatto che i bei tempi non siano ancora andati, dopotutto!

Mauro Abbatescianna


Iscriviti al canale Telegram di AscoltieRacconti.com per ricevere ogni nuova recensione in anteprima direttamente sul tuo smartphone, tablet o PC. Clicca qui per iscrivert GRATIS!


Welcome back to AscoltieRacconti.com, folks!

Today I have the honor and pleasure of talking about Find A Light, Blackberry Smoke’s new record, out next April 6th via Earache Records for Europe and via 3 Legged Records for United States’ market.

The Atlanta based southern rock band – composed by vocalist/lead guitarist Charlie Starr, guitarist/vocalist Paul Jackson, bassist/vocalist Richard Turner, drummer Brit Turner and keyboardist Brandon Still – comes back with its sixth studio album two years later Like An Arrow.
Find A Light has a totally different approach just like Charlie said:

We didn’t want to repeat ourselves. I don’t ever want to make a record that ourselves or are fans are like, ‘It’s the same old thing.’ But I still get a real lift from listening to Find A Light, even after multiple listens. I really am proud of the work that we accomplished.

Find A Light sounds like a sincere and real record. This has been possible thanks to auto production: in fact, Blackberry Smoke auto produced the album just like they did for Like An Arrow.

The band put down the roots of this new record into the blues, alt-country, southern rock, and classic rock sound.

Flesh And Bone” is the opening track and the first single extracted from the record: Charlie talked about it as “maybe the heaviest song we’ve ever recorded.

The title has deep significance to the record’s overarching themes: positivity and the necessity of finding something good and inspirational for himself.

Run Away From It All” is a roots-rock track, another example of how important is to leave the troubles behind trying to seizing the day. “The Crooked Kind” is a typical southern-rock track, while “Medicate My Mind” is one of those sing-along songs that will help you out from dark moments.

I’ve Got This Song” is the first ballad of Blackberry Smoke’s new album with the extraordinary melody created by the union of guitar and violin.

Best Seat In The House” has been written with the collaboration of Keith Nelson, Charlie Starr’s friend and Buckcherry’s guitarist. The two had a jam session in the studio until they created a few songs like this one, “Run Away From It All” and “Nobody Gives A Damn”.

But the highest moment Find A Light is “I’ll Keep Ramblin’“. This is the last single extracted from the album and it features Robert Randolph’s pedal steel. I can’t wait to listen to it live.
This is the killer track, hands down!

Let Me Down Easy” is the third single extracted and features Amanda Shires‘ voice, American singer wanted for this song by Charlie Starr who said:

I thought it would be really cool to have a female harmony on this song, sort of a Gram Parsons-Emmylou Harris kind of thing, and Amanda came to mind. Her voice is so cool, so genuine and unique.

Nobody Gives A Damn” is another great song included in Find A Light, an alt-country song with a chorus that let you think this could be the new single.
Till The Wheels Fall Off” and “Mother Mountain” are the closing tracks: the latter features Wood Brothers harmonies that create a fantastic blend with Charlie’s voice!

Conclusions:

Find A Light is the great coming back of Blackberry Smoke. Charlie Starr and co always create great Music, with the heart of the past and the love for sharing good Music in the present.
Find A Light by Blackberry Smoke is a record that put the listener in the center of everything, capturing him from start to finish.

Mauro Abbatescianna