Lo scorso 25 settembre è uscito Buried Strength, il nuovo disco dei Blowout, band stoner italiana formata da Igor Rossi (voce), Giuseppe Fontanari (chitarra), Lorenzo Helfer (basso), Andrea Avancini (chitarra) e Michele Matuella (batteria).

Buried Strength è stato prodotto da Metalmorfosi – etichetta indipendente italiana con propensione verso il Metal e suoi derivati – e distribuito da Crash Sound e Believe Digital.

Blowout, band stoner metal, si forma a settembre 2013, da un’idea di Giuseppe Fontanari (chitarra), Igor Rossi (voce), Lorenzo Helfer(basso) e dell’emiliano Michele Chiari(chitarra). Durante la stesura dei primi pezzi i quattro trovano prima in Giuseppe Marzio e poi in Andrea Calvi (ex Blame – Bernie Lomax) i batteristi con cui iniziare a lavorare sempre più intensamente.

Prezzo: EUR 7,49
Con una figura stabile alle pelli il quintetto si dedica al songwriting e comincia contemporaneamente fare le prime apparizioni dal vivo. Dopo l’edizione 2014 del Suan Rock, Andrea lascia la band per concentrarsi in altri progetti, venendo sostituito da Michele Matuella (ex Violet Sheep).

Una volta stabilizzata la formazione, la band riprende l’attività live suonando in noti locali dell’ underground musicale del Trentino. Nel mese di febbraio 2015 Michele Chiari si allontana serenamente dal gruppo per motivi personali e divergenze artistiche. Avvicinandosi alla registrazione del loro primo EP, i Blowout reclutano Andrea Avancini alla chitarra, per essere nuovamente pronti ad affrontare ogni sfida e palcoscenico!

È nel 2016 che si concretizza l’idea di realizzare il primo lavoro discografico dal titolo Buried Strength, disco registrato all’8lab studio di Trento (basso, chitarre, batteria), al Nologo studio (voci e cori) di Laives (Bolzano), con mixaggio effettuato sempre al Nologo studio e il mastering svolto allo Swift Mastering di Londra. Special Guest nella traccia numero 5 “Stomp on fire” è Dario Cappanera (KAPPA) (Strana Officina – Francesco Renga – Vasco Rossi – REBELDEVIL ecc).

Pagina Facebook della band