Rieccomi dopo un po’ (troppo) tempo a scrivere per la rubrica Musica e Libri, la sezione di AscoltieRacconti.com dove puoi trovare consigli di lettura prettamente inerenti alla Musica. Dopo averti presentato i 5 libri migliori sulla vita e sulla Musica di Bruce Springsteen, oggi voglio proporti una bellissima lettura estiva!

Musica e Libri | Psycho Killer, il Romanzo Rock di Ezio Guaitamacchi!

Per chi ama la Musica – soprattutto il Rock – il nome di Ezio Guaitamacchi risuonerà molto familiare. Giornalista, scrittore, musicista, autore e soprattutto una delle firme principali per chi, come me, ama leggere di Musica Rock. Ezio Guaitamacchi è una delle figure di spicco in questo ambito in Italia.

Per lui la Musica è veramente una passione alla quale dedicare un’intera vita così come ha sempre fatto e questo è facilmente comprensibile dalla quantità di libri e volumi pubblicati, come Figli dei fiori, figli di Satana. Racconti e visioni dell’estate del 1969Delitti rock: Da Robert Johnson a Whitney Houston, 200 indagini sulla scena del crimineMille canzoni che ci hanno cambiato la vitaLa storia del rock e molti altri.

In ogni sua pubblicazione, Ezio Guaitamacchi ripercorre la Musica mondiale andando ad analizzare non solo l’importanza della singola canzone o del disco di cui si parla, ma arricchendo il tutto di aneddoti importanti e utili a capire il contesto storico-artistico e culturale di cui si sta parlando.

Un esempio lampante di tutto questo è Rockfiles. 500 storie che hanno fatto storia, un libro dove si ripercorrono alcuni degli episodi più o meno memorabili legati alle Rock Stars che hanno fatto storia, partendo da Elvis Presley e passando per altri grandissimi come Jimi Hendrix, i Beatles o Bob Dylan.

Tutto questo preambolo era assolutamente necessario per farti capire l’enorme cultura musicale posseduta da Ezio Guaitamacchi, cultura che ha sviluppato, esplorato e insegnato nel corso dei suoi oltre trent’anni di amore per la Musica e per la critica musicale.

Ecco perché quando qualche mese fa mi sono imbattuto in Psycho Killer. Omicidi In Fa Maggiore non ho potuto fare a meno di incuriosirmi e acquistarlo immediatamente!

Un pomeriggio stavo navigando Libraccio.it e ho digitato “Ezio Guaitamacchi” nel campo ricerca del sito perché ero curioso di vedere quali volumi fossero disponibili nel loro catalogo e Psycho Killer mi colpì subito dal titolo.

Non ho voluto leggere nessun commento né alcuna descrizione del libro, l’ho acquistato e basta, pensando fosse un altro volume dove Ezio si diverte a scoprire aneddoti ed episodi legati agli artisti. Una volta ricevuto il libro ho invece scoperto trattarsi di un romanzo, il primo scritto da Guaitamacchi e questo non ha fatto altro che aumentare la mia voglia di leggerlo!

Ho aspettato l’estate per gustarmelo sotto l’ombrellone durante le mie vacanze in Sardegna… e non avrei mai potuto fare scelta migliore!

Psycho Killer. Omicidi in Fa Maggiore è un giallo dove la Musica è protagonista tanto quanto in ogni altro libro scritto da Guaitamacchi.

Il protagonista assoluto è Marco Molteni, brillante commissario di polizia romano che si fa trasferire a Milano nel tentativo di fare ordine nel casino della sua vita sentimentale, divisa tra moglie e amante con le quali ha una relazione da parecchi anni.

Non appena viene trasferito nel capoluogo lombardo, l’ispettore Molteni si trova faccia a faccia con un caso di omicidio piuttosto bizzarro: un noto imprenditore della discografia italiana viene ritrovato senza vita nel suo appartamento in centro a Milano, in uno scenario che riproduce alla perfezione il suicidio di Ian Curtis – cantante dei Joy Division.

Tutto nella stessa notte in cui, nel 2011, viene trovato il corpo senza vita di Amy Winehouse.

Molteni si trova così a dover fare i conti con il proprio passato: da ragazzino amava talmente tanto la Musica da voler diventare un critico musicale, passione morta e sepolta dopo essere stato bruscamente respinto dalla testata giornalistica alla quale aveva inviato una sua recensione con la quale sperava di ottenere uno spazio per scrivere, episodio che lo porta a odiare la Musica in generale.

Ma la crudeltà che porta l’assassino a compiere i suoi omicidi non lascia scampo al commissario Molteni che, grazie all’aiuto dell’ispettore Carlucci – suo fido collaboratore – e di alcuni altri personaggi della scena musicale di Milano, indaga sulla serie di morti che si susseguono.

A infittire il mistero ci pensa l’assassino, inviando, di volta in volta, una cover di Bob Dylan a uno speaker di Radio Popolare.

Non voglio dirti molto altro di questo romanzo se non che tutta la storia viene costruita proprio su quegli aneddoti della Musica Rock che Ezio Guaitamacchi è abituato a raccontare e a cui piacciono molto. Tutto il resto voglio lasciartelo scoprire per il gusto e la bellezza di farlo.

Bob Dylan è senza dubbio la figura musicale di riferimento di cui si parla, ma la genialità di Psycho Killer. Omicidi in Fa Maggiore è proprio quella di aver creato un thriller che funzioni al 2000%, dallo spessore dei personaggi alla storia che più leggerai e più ti sembrerà di vivere in prima persona per come viene raccontata bene. 

Questo è un libro che consiglio a chiunque ami leggere gialli oltre a tutti gli appassionati di Musica. Ti assicuro che una volta iniziata la lettura non riuscirai a farne a meno, ne vorrai ancora e ancora… fino a quando ti ritroverai a leggere le ultime righe di uno dei più bei romanzi gialli che abbia mai letto! 😉

Ti lascio il link Amazon nel caso decidessi di comprarlo per leggerlo 🙂

Mauro Abbatescianna