Lo scorso 9 Dicembre si è tenuta la prima edizione di Music VS Cancer, un evento benefico del quale ti avevo già parlato in precedenza.

Music VS Cancer è stato organizzato da Roberta Minniti in memoria di Pinuccia La Porta, una donna che ha combattuto la sua battaglia contro un nemico silenzioso come il cancro. Una donna forte e inarrendibile, nonostante non sia riuscita a vincere la sua battaglia. Ma soprattutto, Pinuccia La Porta era la mamma di Roberta, una giovane ragazza che ha avuto la forza e il coraggio di organizzare un evento benefico come Music VS Cancer, una festa in nome della vita e della voglia di vincere quella battaglia che tante persone come Pinuccia si ritrovano a combattere loro malgrado.

La serata è stata supportata dallo IEO (Istituto Europeo di Oncologia) al quale è stata versata l’incredibile cifra di oltre 1200€ raccolta grazie alle centinaia di persone presenti all’Auditorium San Fermo della Battaglia (CO).

Durante la serata si sono alternati diversi artisti, dalla Musica alla danza, come nel caso di Beatrice Manvati, giovane e talentuosa ballerina che ha voluto regalare a tutti i presenti una coreografia pensata come tributo per Pinuccia La Porta sulle note di “Ti ho voluto bene veramente” di Marco Mengoni.

L’intento di Roberta e di tutto il team di Music VS Cancer è stato uno solo: guardare in faccia alla malattia e affrontarla non solo nelle sue conseguenze ma anche muovendosi in contropiede. Per farlo è necessaria la prevenzione e per questo sono stati proiettati dei filmati dello IEO (Istituto Europeo di Oncologia) che hanno mostrato il centro operativo dell’Istituo e la sua missione di prevenzione e cura del tumore.

Oltre a questo, la testimonianza di una donna colpita dal tumore al seno e guarita proprio grazie alla sua forza, all’amore delle persone che le sono state accanto e alla professionalità e umanità dei medici dello IEO.

La Musica, come già anticipato, è stata la componente principale di tutta quanta la serata pensata come una festa e un trionfo alla voglia di vincerla quella battaglia, nonostante le difficoltà e il finale, a volte non sempre come lo vorremmo – proprio come per Roberta e sua mamma Pinuccia.

Sul palco si sono alternati, nell’ordine: In Secret Sean voce e chitarra dei Peregrines (band indie folk rock di Como), Sara Velardo – cantautrice e musicista calabrese che ha fatto della Lombardia la sua seconda casa – che ha suonato “Pe’ ttìa“, Sofia Manvati e Vittorio Benaglia – due giovanissimi e talentuosissimi violinisti con una preparazione mostruosa nonostante la giovanissima età, entrambi diplomati al conservatorio di Como – che hanno eseguito “Passacaglia“, Alessandro Delmar degli Acid Colour – band alternative electro rock di Como con già alcuni album all’attivo – che ha suonato “True Love Waits” dei Radiohead, Beatrice Manvati, Nicolò Rossini (giovane e bravissimo chitarrista già parte della band Metal Begin To Breath), Ricu & Sivo – il primo dei For Those Afraid (band melodic core/rock’n’core di Como/Milano), il secondo degli Instant Karma (band rock/metal di Milano) – che hanno suonato “Drive” degli Incubus e i Rumore di Gente rappresentati da Massimo Olivieri.

Sul finale c’è stata una bellissima sorpresa, una di quelle jam che nascono spontanee a riprova di come la Musica unisca davvero: Ricu & Sivo hanno invitato Roberta Minniti a cantare con loro “International You Day” degli No Use For A Name, condividendo con tutti quanti un momento molto personale che ha dimostrato come la forza e la tenacia per andare avanti siano tutto nella vita.

Ricu e Roberta hanno condiviso molto, sia col progetto Punk Goes Acoustic che nella vita: anche Ricu, come Roberta, ha vissuto la stessa storia con sua mamma, motivo per il quale hanno voluto condividere il palco insieme per dimostrare come si debba andare avanti per veicolare l’energia che si ha dentro convertendola in qualcosa di buono, nonostante spesso sia energia derivante da situazioni di sofferenza come il tumore.

Non solo la serata è stata organizzata alla perfezione ed è riuscita al meglio, ma è stata la dimostrazione di come la Musica possa essere la risposta. Sempre. Anche a una malattia come questa.

Music VS Cancer è un evento nato in seguito all’esigenza di fare qualcosa di bello, positivo e soprattutto utile a cercare di aiutare molte altre persone a combattere la propria battaglia per uscirne da vincitori, riprendendosi la propria vita e i propri affetti.

Ci tengo a ringraziare Roberta Minniti, i musicisti e tutto quanto il team di Music VS Cancer, sia per le emozioni vissute che per le testimonianze coraggiose e per la voglia di fare e andare avanti. Non è per nulla facile né scontato decidere di affrontare una perdita così grande come ha fatto Roberta, ma esempi come il suo sono la forza necessaria a chi come lei ha vissuto lo stesso copione, con lo stesso finale, e magari non è riuscito ad andare avanti o, ancor più semplicemente, ancora non riesce a conviverci.

Per cui, grazie Roberta per questo bellissimo esempio. Tutti gli abbracci, i saluti, i baci e i sorrisi a fine serata sono la dimostrazione che quel che avevi pensato di organizzare per onorare il ricordo e la battaglia di tua mamma, sia riuscito nel migliore dei modi.

Segui questo magnifico progetto benefico sulla pagina Facebook di Music VS Cancer.

Mauro Abbatescianna


Condividi questo articolo coi tuoi amici tramite Facebook, Twitter, Google+ e WhatsApp: fai sapere a tutti che sconfiggere il cancro è possibile! Music VS Cancer ne è la prova!

Iscriviti al canale Telegram di AscoltieRacconti.com per ricevere ogni nuovo articolo direttamente sul tuo smartphone, tablet o PC. Clicca qui per iscriverti GRATIS!