Un concerto è SEMPRE il metodo migliore per capire quanto la Musica di un artista o di una band funzioni davvero.
Quando l’artista in questione è Sam Beam, più conosciuto al mondo come Iron & Wine, allora l’attesa di un suo concerto – soprattutto se il primo come per me, in questo caso – amplifica ancor di più questo desiderio.

La Musica di Iron & Wine è qualcosa di etereo, capace di coinvolgerti con atmosfere che per certi versi solo lui è capace di ricreare, emozionando con la sua voce e con gli arrangiamenti della sua band.

Ad attendere Iron & Wine in questi anni di assenza c’è stata una folla che ha riempito totalmente l’Alcatraz di Milano lo scorso lunedì 5 Febbraio, un vero e proprio comitato di bentornato – Sam mancava dall’Italia da circa sette anni.

A testimonianza del grande desiderio del pubblico italiano di rivedere il cantautore americano, c’è stato il cambiamento di venue: il live avrebbe dovuto tenersi alla Santeria Social Club (MI), ma la richiesta di biglietti è stata superiore all’aspettativa ed ecco spiegato il cambiamento di club dove far esibire Iron & Wine da parte di DNA Concerti.

A scaldare il pubblico ci hanno pensato gli Half Waif, emergente trio pop di Brooklyn con il nuovo album Lavender in uscita il prossimo 27 Aprile.

La band ha un bel sound electro pop capace di coinvolgere il pubblico, anche se il suono andrebbe asciugato maggiormente in alcune parti ritmiche – in troppi brani il batterista ha ecceduto nell’uso del pad elettronico con suoni cambionati andando ad amplificare eccessivamente le linee di basso già preponderanti, dimenticandosi quasi di avere con sé anche una batteria analogica.

Nonostante questo, i ragazzi hanno talento e tutto il tempo per migliorare.

Iron & Wine e la sua band salgono sul palco alle 21:40 circa, accolti in pieno stile italiano – continuerò a pensare che chiunque venga a suonare nel nostro paese non possa far altro che amarci come pubblico.

La magia comincia con “The Trapeze Swinger” estratta da Norfolk 6/20/05 ed è subito un tuffo al cuore per tutti i presenti, un ritorno a quasi dieci anni fa. “Monkeys Uptown” e “Last Night” proseguono completando il trittico di apertura: mi guardo intorno e vedo solo facce sorridenti, occhi lucidi dalla commozione e la pura voglia di star bene.

La band è rodata e di altissimo livello, aspetto che si percepisce fin dai primissimi minuti sul palco. Il bassista diventa fin da subito l’idolo di tutti i presenti, sia per la sua età che per i numeri di cui è capace.

Iron & Wine è contento, felice di essere tornato in Italia e lo dice spesso nel corso della serata, sorridendo e ringranziandoci anche in Italiano. Il concerto prosegue con una chicca dopo l’altra: “Thomas County Law“, “Cinder and Smoke“, “Call Your Boys“, “The Truest Stars We Know“, “House by the Sea“, “Lion’s Mane, “Love and Some Verses“.

A ogni canzone le emozioni provate aumentano, così come la complicità della band che si mostra essere sulla stessa lunghezza d’onda del pubblico che hanno davanti: non c’è niente di più bello che vedere i musicisti sul palco godersi ogni singolo istante della Musica che stanno suonando!

Vederli sorridere guardandosi con sguardi complici è meraviglioso!

Il concerto procede e anche la felicità di tutti i presenti che sale a ogni canzone intonata, come “Grace For Saints And Ramblers” o “Call It Dreaming”, ma le emozioni hanno raggiunto il loro apice quando Iron & Wine esce di scena con la sua band per poi regalare un finale da lacrime, con “Bird Stealing Breed” e la cover di “Fade Into You” di Mazzy Star.

La Musica, soprattutto quella dal vivo, ha vinto. Ancora una volta.

Mauro Abbatescianna

Setlist Iron & Wine Live @ Alcatraz (MI) 5/2/2018

The Trapeze Swinger
Monkeys Uptown
Last Night
Thomas County Law
Cinder and Smoke
Call Your Boys
The Truest Stars We Know
House by the Sea
Lion’s Mane
Love and Some Verses
God Made the Automobile
Grace for Saints and Ramblers
About a Bruise
Passing Afternoon
Call It Dreaming
Glad Man Singing
Boy With a Coin
Woman King

Encore:
Bird Stealing Bread
Fade Into You (Mazzy Star cover)

Iscriviti al canale ufficiale Telegram di AscoltieRacconti.com per ricevere ogni nuovo articolo direttamente sul tuo smartphone, tablet o PC. Clicca qui per iscriverti GRATIS!