Martedì 13 Marzo è uscito Astor En Clave Ostile Pt. II, il secondo dei due EP pensati e realizzati da Alain Pagani di Ostile Records con l’intento di riproporre la Musica di Astor Piazzolla in chiave rivisitata e più moderna.

Astor En Clave Ostile Pt. II arriva dopo la pubblicazione del primo volume uscito a Luglio 2017.

Alla base del progetto Astor En Clave Ostile c’è proprio questa voglia di sperimentazione che ha permesso ad Alain Pagani, insieme a Paolo Agosta, Marta Brando, Aislinn Bowers, Valentina Z ed Espace Temps – gli artisti del panorama pop/rock italiano che hanno preso parte ai cinque brani contenuti in questo secondo capitolo – di realizzare brani dal profumo internazionale partendo proprio da quella stessa Argentina del maestro Piazzolla.

Si parte dal tango per esplorare i suoni del pop, del rock, dell’indie:

In questo secondo volume ho voluto dare spazio ai miei più recenti guizzi creativi. Ad affiancarmi nel progetto, ancora una volta l’amico Paolo Agosta e con lui nuove voci femminili che danno una ventata d’aria fresca al lavoro: Marta, Aislinn e Valentina. E se il primo volume aveva regalato una versione molto interessante di Oblivion, a questo giro abbiamo puntato sull’eterna Libertango.

Questo è quanto racconta Alain Pagani, titolare di Ostile Records e A. Pagani e produttore del progetto, registrato e mixato negli studi di registrazione Nastronavo di Fino Mornasco (Como) e masterizzato presso i RecLab Studios di Buccinasco (Milano) di Larsen Premoli.

La fusione di stili presente in Astor En Clave Ostile non è soltanto legata alla Musica di partenza per arrivare a quella di arrivo, ma si caratterizza anche per la fusione di stili e suoni che fanno parte di Ostile Records – che negli anni ha prodotto nomi del calibro di L’Aura, Mistonocivo, Blastema e Casablanca – e che si mescolano a quelli di A. Pagani Edizioni Musicali & Discografiche, label che fin dagli anni 70 ha prodotto i successi mondiali di Astor Piazzolla.

Oltre agli artisti già citati, hanno preso parte a questo progetto anche L’Aura, Matteo Casadei dei Blastema, Tullio De Piscopo, Max Zanotti dei Casablanca, Peter Soave, i Mistonocivo e il quartetto Espace Tempes, tutti quanti coinvolti nella reinterpretazione personale della Musica di Astor Piazzolla.

Astor En Clave Ostile Pt. II è acquistabile su tutte le piattaforme digitali oltre che disponibile all’ascolto in streaming su Spotify.

Un progetto molto interessante del quale ti parlerò più approfonditamente nelle prossime settimane.

Mauro Abbatescianna.

Iscriviti al canale Telegram di AscoltieRacconti.com per ricevere ogni news direttamente sul tuo smartphone, tablet o PC. Clicca qui per iscriverti GRATIS!